Interviste

Tutto è Teatro, tutto è Verdi

Così si presenta la nuova stagione del teatro Giuseppe verdi, come a ribadire il proprio status di luogo di emozioni e novità, che apre il suo sipario alle grandi eccellenze della scena nazionale ed internazionale. Una stagione densa che si porta sulle spalle ben 55 nuovi titoli, da spartire tra un pubblico di tutte le età.

Il programma musicale si apre verso novità ed esclusive nel mondo della musica, grazie alla consulenza artistica di Maurizio Baglini, che spazia dalla nona sinfonia di beethoven, a proposte interessanti quanto originali, come L’historie du soldat di Stravinskij rielaborato sugli appunti di Pier Paolo Pasolini, proponendo il nuovo allestimento di Michele Campanella per la Petite Messe Solennelle di Rossini. Il via ad Agosto con la residenza artistica della giovanissima Gustav Mahler Jugendorchester, con Gautier Capucon e diretta dal maestro Lorenzo Viotti.

Natalia di Iorio, alla sua prima consulenza artistica al teatro Giuseppe Verdi, costruisce un cartellone della prosa senza confini, dove tradizione e innovazione, drammaturgia classica e contemporanea, viaggiano parallelamente, dialogando e rinnovandosi attraverso questo incontro. Grandi interpreti e grandi esclusive saranno presenti, come “Le avventure di numero primo” di Paolini e Bettin, “Il costruttore Solness” di Ibsen, una particolare attenzione per un “Pirandello senza pirandellismi” tradotto e rinnovato, ed un importante apertura alla drammaturgia Italiana contemporanea.

Questa nuova stagione teatrale insomma, porta sicuramente una vastissima scelta di spettacoli, di qualsiasi tipo, per qualunque tipo di persona, dando una serie di appuntamenti impossibili da mancare per questo ed il prossimo anno.

Per maggiori informazioni clicca qui: https://tinyurl.com/ybsxplge

Lascia un commento