GMAG consiglia

Les nuits barbare

Uno spettacolo da non perdere, forte e dirompente definito dalla stampa internazionale: sublime e superlativo. A impegnare la scena ci sarà una compagnia di 12 danzatori coerografati dal grande coreografo franco-algerino Hervé Koubi. In questo spettacolo, Koubi vuole mostrare l’origine della cultrura mediterranea e la sua storia millenaria, schierandosi e remando contro la paura ancestrale dello straniero, esaltando la bellezza e raffinatezza delle culture “barbare”.  Vedremo i danzatori ballare e  muoversi sinuosamente mescolando passi di break dance ed hip hop, riadattati alle musiche di: di Mozart, Fauré, Wagner e alla musica tradizionale algerina  in un ambiente guarnito di gonne, lame e brandelli. Osservando lo spettacolo, Koubi riuscirà quindi a farci volgere lo sguardo verso est, ma non un oriente geografico bensì un est puramente cardinale ed astratto al fine di apprezzare al meglio l’alba di una cultura condivisa.

Lascia un commento